Eventi speciali

MEMORIAL degli SPORT NAUTICI

migranti

Migranti

Sguardi, sguardi stanchi, esseri stremati al limite della sopravvivenza per la fatica che stanno patendo. Uomini, donne, fanciulli, spaventati e impauriti. Tanti di loro, centinaia, migliaia, hanno lasciato solo un ricordo a chi era accanto a loro nel viaggio tragico. Quelli che li hanno visti scivolare via esausti e senza un grido lungo il fianco del gommone e dal gommone scomparire per sempre. Ma quanti sono questi fantasmi senza nome che oramai hanno raggiunto in un numero inimmaginabile le profondità del nostro mare?

pdf migrantiScarica il pdf