Subacquea

MEMORIAL degli SPORT NAUTICI

L’elenco dei nomi di persone che hanno perso la vita in mare nel praticare questo sport non è per fortuna troppo lungo. Ma notevole è l’elenco dei veri pionieri che, iniziando dagli anni precedenti la seconda guerra mondiale, col loro coraggio, la passione e una somma di intuizioni ed esperienze, hanno contribuito alla diffusione dello sport subacqueo e alla corretta fruizione e rispetto dell’ambiente marino.

Quelli che in mare hanno perso la vita

  • GUIDO GARIBALDI, di Livorno nel 1960 è corallaro e viene ricordato come la prima vittima della “febbre dell’oro degli abissi”
  • DARIO GONZATTI, muore a Portofino nel 1947 per un uso errato dell’ARO, l’autorespiratore a ossigeno.
  • MASSIMO D’ASTA perde la vita a Procida, ancora con l’ARA.
  • MAURIZIO SARRA straziato dall’attacco di uno squalo bianco nelle acque della secca del Quadro, a S. Felice Circeo nel 1961.
  • GIANFRANCO BERNARDI, medico, viene travolto da un motoscafo in Sardegna il 17 agosto 1967, a 33 anni.
  • ENNIO FALCO Campione italiano di pesca subacquea nel 1953, 1957 e 1958. Riemerge privo di vita da un’immersione sul corallo l'11 maggio 1969, a 38 anni.
  • MORENO DE BIASE (1974 - 2006) diver grossetano che sott’acqua ci andava anche per professione. Ha perso la vita il 13 aprile 2006 nelle acque di San Felice del Benaco, mentre per lavoro sistemava il tracciato e ancorava al fondo le boe di un campo di regata velico. Aveva 32 anni ed era nativo di Grosseto.

  • Quelli che non ci sono più...

  • LUIGI MIRAGLIA - nel 1935 vede per primo i giapponesi pescare con le loro lance in acque italiane.
  • ALBERTO NOVELLI – primatista mondiale di profondità in apnea con 35 m nel 1951 e con 41 m nel 1956.
  • BRUNO VAILATI
  • CESARE OLGIAJ - primatista mondiale di immersione con ARA (131 m nel 1959).
  • LUDOVICO MARES (1898 - 1984) - istriano, nel 1917 faceva il palombaro. Nel 1919 aveva già un fucile tipo “arbalete” ad elastico. Fonda una industria che diffonde in Italia tutte le attrezzature di questo tipo.
  • EGIDIO CRESSI (1902 - 1986) - genovese nel 1942 fonda la prima azienda produttrice di attrezzature per la pesca subacquea.
  • DUILIO MARCANTE (1914 – 1985) - di Genova, uno dei creatori del metodo didattico italiano.
  • VICTOR ALDO DE SANCTIS (1909 – 1986) - pioniere del cinema subacqueo.
  • PIER GIORGIO DATA (1939 – 2006) - fisiologo, ricercatore, aveva creato la Scuola di specializzazione in Medicina del Nuoto e Iperbarica presso l’Università di Chieti.
  • ROSSANA MAIORCA, figlia del campione Enzo, ex campionessa del mondo di immersione in apnea morta a Mestre il 6 gennaio 2005 stroncata da un male incurabile. Era detentrice di un primo grande record di 80 metri in assetto variabile nel 1988 e di 56 metri in raggiunti in assetto costante nel 1992.
  • LUIGI FERRARO (1914 – 2006) - ufficiale degli Uomini Gamma della Marina, Medaglia d’oro al Valor Militare per le azioni belliche subacquee nel 1943.
  • ALESSANDRO DODI (1958 - 2006) subacqueo, fotografo, giornalista specializzato scompare nel Lago di Como durante un'immersione in profondità contenuta.
  • BREVE STORIA DELLA SUBACQUEA >>